indie italia

New Indie Italia Music Week

Viviamo in un mondo pieno di incertezza alla continua ricerca di un punto di riferimento che ci tenga fermi. Il senso di solitudine ci accompagna silente facendo “ciao” con la mano quando ci si sente vuoti. Allora è lo che la miccia si innesca: una continua ricerca di distrazioni. La musica è sicuramente medicina e cura!

Non state lì a pensare e ripensare tanto: non vi bastano milioni di note come fedeli compagne di vita?

Stringiamoci forte, ma con le mascherine, e abbandoniamoci sulle note delle nuove uscite della settimana raccontate da Alessandra, Salvatore, Chiara, Nicolò e Aurora.


DNA (Album)

 

Il principe fenicio è diventato Re d’Italia. Da venerdì, 15 gocce del DNA di Ghali si sono propagate nell’etere consacrando il ruolo di Mr Amdouni nello scenario della musica italiana. Da outsider a protagonista assoluto. Non per gossip, scandali o scenate da rapper in preda ad una perenne crisi adolescenziale, ma per merito artistico. DNA ne è la dimostrazione. 15 tracce perfette, narratrici di storie diverse; flashback vividi che si uniscono al flusso della contemporaneità: dal fallimento all’Extasy.

Narratore di un mondo ostile e colorato, di un’infanzia difficile, di una realtà sorprendente che gli ha permesso di andare al di là del gap che anni fa lo separava dai sogni. Adesso Ghali con DNA ci racconta com’è il sogno visto dall’alto, a posteriori. Un album lussuoso nelle produzioni ma di certo non barocco. Ogni pezzo di questo disco è una hit curata nel sound, nell’intenzione e nelle liriche.

22:22, Barcellona, Flashback, Fast Food e Marymango (ft tha Supreme) sono le punte di diamante del DNA del soul man Ghali. THIS IS NOT A RAP ALBUM.

Ghali: 8,5

 

In un certo qual modo

L’amore, si sa, è nelle piccole cose. È nell’avere la parola giusta al momento giusto, nella pazienza di fare un passo alla volta e di sapersi adattare anche quando tutto sembra andare storto. È nell’arte di far sentire a casa in ogni abbraccio e nella gioia di scoprire cosa accadrà domani, ogni giorno. Ma è anche nella difficoltà di esprimere tutto questo in frasi che abbiano senso. Ecco allora che Ghemon ci regala la formula perfetta per raccontare tutte le volte in cui chi amiamo e ci ama ci fa sentire in quel certo qual modo. Ed è un mix di uptempo, funk e tanto, tanto sentimento.

Ghemon: 9

 

A pezzi il cuore (Side A) / Universo Statico (Side B)

Quanto erano belli i 45 giri di una volta, quando fra il lato A e il lato B riuscivano a farci entrare un microcosmo intero. E Blumosso, degno erede del cantautorato vecchia scuola, non fa eccezione. I suoi nuovi singoli costituiscono le due facce di un vinile, diverse fra loro ma simili nello spirito. Sul lato A troviamo A Pezzi Il Cuore, intriso della malinconia che diventa una fedele compagna quando qualcuno, nonostante ti faccia a pezzi, rimane comunque il collante che ti tiene insieme. Sul B side invece c’è Universo Statico, un brano di una dolcezza quasi straziante, una carezza delicata per sentirsi amati incondizionatamente nel modo più puro che esista.

Blumosso: 8,5

 

Gange

Francesca Michielin grazie a Shiva entra in una dimensione sempre più urban. Al primo ascolto sono rimasto un pochino spiazzato, poi si entra nel mood e aumenta la curiosità per il suo nuovo album in uscita a marzo, per cui probabilmente perderò la testa.

Francesca Michielin feat Shiva: 7

 

Presto (Album)

Chi è che stabilisce quando sia ancora presto per fare qualcosa e quando ormai troppo tardi? Forse solo l’ansia di essere in ritardo rispetto a parametri che spesso ci imponiamo da soli. Ma, alla fine, ognuno è nel suo tempo. Che questo sia quello di quando avevamo quattro anni e ballavamo in soggiorno con nostro padre o quello in cui non è più come l’università. E se non hai ancora trovato il tuo tempo, prova a farti ispirare da quello della musica di Generic Animal. Che tu sia amante della trap, dell’r’n’b o del post-rock, non importa, perché sarai comunque accontentato. Allora che aspetti? Lasciati sussurrare all’orecchio “ti porto a fare un giro, la musica la scegli tu”. 

Generic Animal: 8,5

 

Bla Bla Bla

Ci si abitua a tutto, dicono. Ma indubbiamente, non ci abitueremo mai alle belle canzoni. Quelle scritte con il cuore in mano e che non spaventano nè creano sconforto, bensì trasporto. Strade di emozioni distese su pianure sonore che fioriscono al passare di una macchina con i finestrini abbassati che suona Bla Bla Bla di Bolo Mai ft Cristiano Turrini.

Bolo Mai FT Cristiano Turrini: 7,5

 

Quando crollerà il governo – Fuoriposto

Quando la settimana non va come dovrebbe, ecco che arrivano due nuovi singoli de La Municipàl a sistemare un po’ le cose. Questi brani sono legati tra di loro a doppio filo da una sensazione di solitudine e abbandono, frutto della separazione da una persona cara, come può esserlo una sorella. Quando Crollerà Il Governo racconta la storia dei giovani del nostro tempo, in cui molti sono costretti a partire e ad allontanarsi per poter inseguire un sogno, lasciandosi alle spalle la vita come la conoscevano e portandosi dietro solo il calore dei ricordi, tutto sotto lo sguardo indifferente di una classe dirigente che non li rappresenta. Segue poi Fuoriposto, come un’eco lontana che riprende il tema del brano precedente. Viene esasperato il senso di inadeguatezza comune alla maggior parte di noi e che si acuisce quando vanno via i punti di riferimento di sempre, mentre si cerca invano di adattarsi ad una nuova vita in cui dovremmo stare sempre più comodi ma che in realtà continua ad andarci stretta.

La Municipàl: 8,5

 

Italian touch (Album)

Frisino ci accompagna in viaggio tra le strade del Bel Paese mostrandoci il suo lato romantico. Giovani coppie che si amano, belle giornate, i sapori dei pranzi in famiglia. Un cantautore che con la chitarra ci fa da cicerone portandoci dentro l’Italianità. Ecco cos’è quel sentimento che ci fa sentire a casa in ogni parte dello stivale e salutarci come fratelli quando sentiamo qualcuno che parla la nostra lingua persino nei luoghi più sperduti del mondo.

Frisino: 7,5

Un altro cielo (Album)

Tutti meritiamo un altro cielo. Un posto in cui non aver paura di esprimere le proprie fragilità e di avere il cuore a mille finché ancora pompa. Uno spazio i cui non c’è più confine tra noi e il resto e possiamo sperimentare, pur restando noi stessi. Perché quella voce che ci ronza in testa e ci dice osa osa osa osa osa osa non sempre ha torto, anzi si può rivelare il suggerimento più prezioso che possiamo ricevere. Ascoltare gli Irbis37 per credere. E anche per sognare sulle note della loro dreamtrap.

Irbis37: 8

 

Piccoli boati (Album)

Piccoli Boati è un album al quale ti affezioni subito. Nato dopo la fine di una relazione è un abbraccio che stringe tutte le vittime di un amore finito. Il momento della conquista (Seno Sinistro), le prime litigate (10K di scale), la rottura (Giugno). I buoni propositi detti forse per gentilezza, ma sopratutto perchè non si sa che dire (Paglie), i dai smettila di pensare a lei detti dagli amici ( Bidet e altre scuse per mancarsi), le sbronze per andare avanti (Saturnalia).

Tananai: 9

 

Nel vuoto

L’ignoto affascina da sempre ogni forma essere vivente: un orizzonte, un deserto, un cielo. Cosa c’è oltre ?!
La paura di scoprirlo spaventa ed entusiasma contemporaneamente. Siamo esseri curiosi! Allora  vieni anche tu a fare un salto nel vuoto, lo scorcio in cima lassù forse è il più bello che c’è.

Come Te: 7,5

 

Il mare d’inverno

Perdere qualcuno o qualcosa di importante avvolge chiunque nel grigiore tipico di nuova pronta a scatenare un temporale. Ma nascondere i sentimenti forse non è in grado di far ritornare il sereno neanche se sei bella e fredda come il mare d’inverno.

Lupowolf: 6,5

 

Maltempo

Andare oltre le apparenze, uscir fuori da se stessi anche se fuori piove é un buon motivo per farsi travolgere dal Maltempo. Forse lo status di confusione, di pericolo è il pizzico di adrenalina di cui abbiamo bisogno per reagire dalla bolla di calma in cui siamo avvolti.

Bipuntato: 7

 

Promesse

Promettere ha un suono tale da evocare alla sola pronuncia tutto ciò che c’è dentro. Far delle promesse é un atto di rispetto verso chi si aspetta che vengano adempiute: mantenerle é decisamente più complicato di enunciarle solo con parole. Contano i fatti ed il tempo ,non limititato, necessario a portarle a compimento.

Bontempi: 7

 

Autunno

L’autunno può essere visto come l’inizio della fine ma allo stesso tempo è l’estate che non vuole morire. Una situazione in bilico, di pericolo e di lotta. Casemurate paragona questa stagione ad un malessere interiore che prima di essere sconfitto dev’essere compreso: volevo essere qualcuno per qualcuno invece sono me stesso, sempre me stesso, quindi nessuno.

Casemurate: 7,5

 

Ultimo romantico

Qualcuno di voi ha visto You? Lui è romantico?  Ovviamente questa è una provocazione che però sintetizza questo nuovo brano. Un innamorato è pronto a far tutto per la persona che ama anche superando i limiti. Diventando a tratti ossessivo e compulsivo, distruggendo pian piano anche se stesso. L’amore è bello solo quando funziona altrimenti meglio starne alla larga.

Malpelo: 8

Strisce blu

Una macchina in un posteggio può essere appena arrivata o pronta a partire tra poco. Quelle strisce blu però sono anche un punto di ritrovo per una coppia che lo ha scelto come riferimento per il loro amore. Andare via è sempre difficile soprattutto se si ha la sensazione che uno dei due non tornerà più lì e quello spazio sarà occupato prima o poi chissà da chi.

Famoso Postumo/ Yucatan: 7

 

Ascolta la nostra playlist su Spotify, troverai i migliori brani #IndieItalia del momento (e di sempre)