ODESSA STAR: TRA ESISTENZIALISMO E PULP TARANTINIANO

 ODESSA 2

Titolo: Odessa Star
Autore: Koch Herman
Prezzo:  € 14,45 (IBS)

Dati: 2003, 320 pp., Neri Pozza

Dopo aver esplorato “La cena” e “Villetta con Piscina” vi presentiamo “Odessa Star” un altra grande opera dell’autore Olandese Herman Koch, romanzo che nonostante non abbia raggiunto la stessa fama internazionale de “La Cena” merita comunque grande attenzione.

Herman Koch photographed at The Empire Hotel in New York City. June 2014.

Fred Moorman, uomo di 47 anni nel bel mezzo delle paranoie della mezza età considerato “come un vestito che non le sta più” dalla moglie Christine ,” come un caso disperato che andrebbe soltanto liberato dalle sue sofferenze” dal figlio David  e sottomesso agli ordini dalla Signora De Bilde, la sua acida proprietaria di casa. Quando tutto sembra ormai vano nella sua vita incontra Max G, ex compagno del liceo che già ai tempi spiccava per il suo cinismo e che tutt’ora si presenta come un vincente, un ricco self-made man  e decide così di seguire le sue tracce per cercare di recuperare tutto ciò che durante la sua vita aveva perso. Fred si accorgerà ben presto che Max  è altro che un “uomo d’onore” pronto a tutto per acquistare credibilità e viene coinvolto nei suoi sporchi affari e dunque intrappolato “in quegli ambienti dove nulla è gratis” condizionandone l’esistenza e i rapporti con i cari.

Immagine

Ancora una volta Koch riesce ad ipnotizzare il lettore con il suo stile scorrevole e a confonderlo con continui salti temporali mettendolo in uno stato d’ansia e soggezione dalla prima all’ultima pagina. Il romanzo si legge come un pulp tarantiniano, dove bande di mobster dalla faccia pulita si aggirano con auto sportive tra le strade di Amsterdam tra le note di “Stuck in the middle with you ” degli Stealers Wheel (colonna sonora del film “Le Iene“) pronte a estrarre la pistola a chi storce il naso per acquistare credibilità. Situazioni che si mescolano alla psicologia dei personaggi presenti nella produzione di Herman Koch, dove le relazioni sociali e parentali vengono continuamente messe in discussione e sono pronte ad essere ribaltate e in cui sembra regnare la lotta eterna tra etica e istinto, pragmatismo e inettitudine.

A cura di Simone Sberna

Please follow and like us:
error0

Lascia un commento