oroscopo

Oroscopindie – Settimana 4 | Quello che siamo, ciò che diventeremo

Di Carlotta Santigli

A Novembre la città si spense in un istante.

Per fortuna c’è OroscopIndie a fare luce nelle tenebre di questo undicesimo mese.

 Ariete

Posso bussare?

Mi lasci entrare, con tutto quello che vorrei sapere?

Perché ti chiederei il mondo

C’è bisogno di te, Ariete di quartiere. Aiuta i tuoi alleati e sarai ricompensato.

“Ciliegie” – Scapigliati

 Toro

Devi essere contento

Devi autocompiacerti

E avere stima di te

Qualcuno veglia su di te, caro Toro. Sospetto che nei prossimi giorni nulla sarà impossibile per te.- 

“Altrove” – Eugenio in Via di Gioia

 Gemelli

E questo senso di inquietudine perpetua

Dico io

Non è di certo un buon compagno

Non ti affannare, rilassati! Spesso l’unica cura al dolore è non fare proprio niente. Trova un posto qualsiasi e mettiti a sedere.

“Che sapore ha”-  Ongaku


Cancro

Delle volte, sai, non penso

E poi mi pento

Al contrario di ‘sta gente

Che c’ha solo il marcio dentro

Quanto pesa questa testa, eh?  Lasciala a casa e porta solo il cuore con te.

“Bambini” – Lebo

Leone

Tornate giù

Fino al cuore di Madre Terra

Raccontate della superficie

Non è restando in superficie che arriverai alla radice del tuo malessere. Scava, scava più che puoi. Ne uscirai vincitore, vedrai.

“Il cielo di cola pesce” – VEA

Vergine

Intenso come nelle favole

Fra le nuvole

Silenziosa sinergia

Non esiste una formula chimica per ogni cosa, verginello. Cerca il divino in ciò che ti circonda.

“Fukushima in galleria” – Samuele Proto

Bilancia

In questa città

Sembra esistere

Solo un modo di

Raggiungere e sorprendere

Non affidarti ad un unico credo. Ti consiglio di cercare nuove fonti di conoscenza, nuovi motori di ricerca e, perché no, di imparare una nuova lingua.

“Comete” – Esc

Scorpione

Le parole sono vuote

Contenitori da riempire

Con ragione e divenire

Due maschere e tre ruoli

Sicuro di essere autentico al 100%? Togliti di dosso gli ultimi rimasugli di finta cortesia e trasformati nell’adorabile mostro che da sempre sai di essere.

“Martirio” – Alicante

Sagittario

Restare in piedi schiena contro schiena

Accettando anche il rischio di cadere

L’equilibrio è solo un gioco di parole

I nostri errori ci definiscono, ci aiutano a crescere e a capire chi siamo davvero. Non aggrapparti, cadi e cadi per bene. Una volta rialzato guarderai con gratitudine quei lividi sulle chiappe.

“Palafitte di Creta” – La Convalescenza

Capricorno

La verità è che dimostriamo agli altri

Il patologico bisogno

Di sentirci scaltri

Non credo che l’idea che gli altri hanno di te coincida con chi sei davvero. Togliti il cappello e mostra con fierezza il meraviglioso paio di corna che hai in testa.

“La verità” –  Malinverni

Acquario

All’Enalotto

Al Super Enalotto

Fratello voglio vincere

Milioni all’Enalotto

Numero 11. Non dico altro. Giocalo alla lotteria, dormi 11 ore a notte, conta fino a 11 prima di dire qualsiasi cosa, guarda Stranger Things a ripetizione. Insomma usalo. Sarà il tuo numero fortunato per il prossimo mese.

“Super Enalotto” – Diluvio


Pesci

Perché mi fai stare bene

Sei la mia farmacia

Perché mi fai stare bene

Sei la mia farmacia

Sei il vero leader della tua comitiva e non sai neanche tu il perché, però è così. Usale bene queste doti di capobanda: i tuoi amichetti contano su di te.

“Farmacia” – Frah Quintale

Plasma il tuo oggi ascoltando la musica del domani