LE SERIE TV DEL 2015 PIU’ ATTESE: DA BETTER CALL SAUL A DAVID FINCHER!

Better Call Saul! – AMC (8-9 febbraio 2015)
Ne abbiamo parlato in tutti i modi, abbiamo visto centododici teaser e un trailer, l’incontro tra Saul e Mike, i divertenti cartelloni pubblicitari sparsi per il New Mexico: ora, tra quasi un mese, vedremo la serie vera e propria nata da Breaking Bad. Possibilmente il titolo (finora) più atteso del 2015.

Bloodline – Netflix (data di uscita TBD)
Con una trama ancora piuttosto oscura che vede protagonista il Coach Taylor di Friday Night Lights Kyle Chandler e Linda Cardellini, il thriller Netflix si preannuncia – così, a sensazione di pancia – ricco di suspense. Anche se il colosso dello streaming non è più invincibile dopo il flop Marco Polo.

House of Cards 3- Netflix ( 27 Febbraio 2015)

Riuscirà il nostro Kevin Spacey a conquistare l’universo?

Shameless 4-  HBO- (Gennaio 2015)

I Gallagher avranno ancora le forze per lottare contro il destino beffardo e i geni impazziti della stirpe irlandese?

MaddAddam – HBO (Tbd)
In un 2015 che se la batte, praticamente, tra Netflix e Hbo ecco uno dei progetti ibridi più attesi: prodotto e molto possibilmente girata da Darren Aronofsky (Requiem for a Dream, Black Swan, The Wrestler), la serie sarà l’adattamento della trilogia distopica letteraria di Margaret Atwood. Trama poco originale, forse (si tratta dell’ennesima pandemia) ma impresa sublime per uno dei registi più torbidi e geniali del cinema contemporaneo.

Utopia – HBO (Tbd)
Avete visto lo show originale inglese nutrito di fumetti e distopia, sì? Be’, è una bomba. Lo è talmente tanto che la Hbo ha deciso di crearne una versione made in USA mettendo a capo dell’intera operazione David Fincher. Che non girerà un paio di episodi, come ha fatto per House of Cards, ma l’intera prima stagione.

Agent Carter – Abc (6 gennaio 2015)
Il buon Joss Whedon non può fare proprio tutto, dunque ha mollato creazione e direzione della serie al rodato binomio Marvel Christopher Markus e Steve McFeely (già dietro i Thor e i Capitan America). La prima eroina femminile dell’universo cinematografico della Casa delle Idee promette assai bene e sospettiamo non deluderà, a differenza dello show gemello Agents of S.H.I.E.L.D.

Narcos – Netflix (Tbd)
Come ha provato Marco Polo, il primo period drama Netflix, ripescare personaggi storici dandogli un appeal contemporaneo e spettacolare è tutt’altro che semplice (vedi anche alla voce Da Vinci’s Demons). Non è detto che il servizio di streaming riuscirà con la ricostruzione delle imprese del drug lord colombiano Pablo Escobar, ma c’è una garanzia: nello show c’è anche Pedro Pascal (l’Oberyn Martell di Game of Thrones, RIP).

True Detective stagione 2 – HBO (autunno)
Tantissimi ritardi nel casting della seconda stagione dello show di Nic Pizzolatto che fa praticamente nuova serie tv a sé, avendo trama e attori diversi dalla prima. Vince Vaughn, Colin Farrell, Rachel McAdams e Taylor Kitsch saranno i protagonisti di un secondo atto che si presenta più complesso, corale e ambizioso del primo. E verso cui abbiamo tutti aspettative mostruose.

Westworld – HBO (autunno)
Remake di un vecchio film diretto da Michael Crichton (Jurassic Park), lo show sarà firmato e girato da Jonathan Nolan, nonché prodotto da JJ Abrams. Ambientato in un parco a tema pieno di replicanti impazziti, è l’highlight fiction del 2015. Speriamo non si perda per strada troppo presto.

Please follow and like us:
error0

Lascia un commento