RUGBY, SEI NAZIONI 2015

le-convocazioni-di-Brunel

Si avvicina il ritorno del 6 Nazioni, il prestigioso e antico torneo rugbistico che vede ogni anno impegnate Inghilterra, Galles, Irlanda, Scozia, Francia e la nostra Italia. L’anno scorso il torneo vide la vittoria dell’Irlanda. Come ogni torneo nell’anno della Coppa del Mondo non è da escludere qualche sorpresa, considerando la voglia di non scoprire i propri piani di gioco da parte delle squadre oltre che la necessità dei giocatori di preservarsi in attesa degli impegni con i propri club nelle fasi finali delle coppe Europee ed l’impegno con la Coppa del Mondo a Settembre. Il torneo avrà inizio Venerdì 6 Febbraio, dove nell’infuocato Millenium Stadium di Cardiff si sfideranno Galles e l’Inghilterra.

Anche quest’anno le partite potranno essere seguite in diretta ed in chiaro su DMAX.

 

Sei-Nazioni_2015_Rugby_FIR_Fotosportit-800x532
Ma andiamo ad analizzare le squadre:

Inghilterra:
Favorita d’obbligo dopo l’obbiettivo mancato dello scorso anno, ancor di più vista la voglia di far bene in vista della Coppa del Mondo che giocheranno in casa.
Da segnalare molte assenze di pedine importanti quali Farrell, Parling, Tuilagi, Launchbury, Wood e Lawes ed una seconda linea totalmente da rifare.
I test di Novembre hanno dato segnali positivi, anche se si ha sempre l’impressione che il rendimento della squadra sia al di sotto del potenziale e del grandissimo materiale umano a disposizione.

http://www.rbs6nations.com/it/inghilterra/squadre_inghilterra.php
Irlanda:
Campione in carica, squadra che nonostante l’addio al Rugby del proprio uomo di punta Bryan O’Driscoll, ha mostrato gran gioco e risultati nei test match di Novembre con solide vittorie contro Sud Africa e Australia.
Anche qui si segnalano assenze importanti quali quella di Ryan e soprattuto Sexton.
Saranno probabilmente loro a giocarsi il torneo con gli Inglesi.

http://www.rbs6nations.com/it/irlanda/squadre_irlanda.php

Galles:
Possibili outsider, i Gallesi quando giocano come sanno non sono secondi a nessuno, per lo meno nell’emisfero Nord, i test di Novembre non hanno mostrato un gran Galles, ma il 6 Nazioni è un altra cosa e la prima partita in casa nella bolgia del Millenium Stadium contro gli eterni rivali inglesi potrebbe essere un trampolino di lancio.

http://www.rbs6nations.com/it/galles/squadre_galles.php

Francia:
Nazionale che soffre di un campionato nazionale, il Top14, pieno di stelle straniere, negli ultimi anni risultati poco esaltanti per i francesci e qualità di gioco lontana dai tempi migliori.
Probabilmente è una fase transitoria, il materiale umano c’è …

http://www.rbs6nations.com/it/francia/squadre_francia.php

Scozia:
L’ottima stagione di Glasgow (anche quest’anno) fa ben sperare gli Scozzesi, saranno probabilmente ancora una volta loro a giocarsi il cucchiaio di legno contro la nostra Italia.
Obbiettivo principale per loro evitare il cucchiaio di legno e riportare a casa la Calcutta Cup nel match contro gli Inglesi, quello sarà un match dove ogni previsione può esser messa da parte e chissà che non facciano uno scherzo ai cugini nella corsa alla vittoria del torneo.
http://www.rbs6nations.com/it/scozia/squadre_scozia.php

Italia:
Chiudiamo con la nostra Italia, i test di Novembre hanno mostrato segnali incoraggianti, dopo uno dei peggiori periodi, in termini di risultati, dei tempi recenti, il tutto unito alla crescita di Treviso vista negli ultimi 2 mesi lascia uno spiraglio di luce a noi tifosi Italiani.
Obbiettivo evitare il cucchiaio di legno e continuare a mostrare quei segnali positivi mostrati a Novembre, in vista della Rugby World Cup di Settembre.

http://www.rbs6nations.com/it/italia/squadre_italia.php

Buon rugby a tutti, sempre accompagnato da qualche birra !!!

A cura di Antonino Anzalone.

Link utili:

http://www.dmax.it/6-nazioni/

http://www.rbs6nations.com/it/pagina_iniziale.php

Please follow and like us:
error0

1 thought on “RUGBY, SEI NAZIONI 2015

Lascia un commento