New Indie Italia Music Week | Le Pagelle (II)

Di Alessandra Ferrara ft Salvatore Giannavola

Sette del mattino, freddo subdolo di novembre, fermata del tram ed un unico grande pensiero: ascoltare le ultime uscite della settima! Immancabili cuffiette alle orecchie e partita iniziata, chi vincerà?

Scopriamo insieme le novità musicali di questa settimana. C’abbiamo l’acqua alta dentro al cuore. Facciamoci scaldare, allora, dalle note. Sound on!

Cheyenne

Una collaborazione insolita che funziona. Una guerriera viaggiatrice in cerca di scorci emozionali e avventure naviga lungo il sound sinuoso di Charlie Charles. Dove mira la freccia da Cheyenne di Francesca? Lo scopriremo presto. Intanto questa piccola battaglia è stata vinta.

Francesca Michelin feat Charlie Charles: 8

Motivo

La potenza della voce di Gianna incontra la peculiarità della penna di Silvano. Intreccio perfetto di due mondi apparentemente diversi, ma che in realtà viaggiano sulla stessa astronave.

Gianna Nannini feat Coez: 8

Flashback

Il passato conta e spesso pesa come un macigno da portare sulle spalle vita natural durante tanto diventare parte del peso specifico di ognuno. Ghali questo lo sa bene e piuttosto che crogiolarsi ne ha fatto un tesoro artistico. Suoni cupi e atmosfere dark. Il Ghali introspettivo è di gran lunga più interessante rispetto al Ghali fabbricatore di hit.

Ghali: 6,5

Al telefono

Il telefono come scrigno di ricordi statici che non rendono giustizia alle sensazioni provate. Cesare prova a esorcizzare la lontananza fisica e temporale di una “persona àncora”, di quelle che difficilmente riusciamo a rimuovere dalla RAM biologica tramite un brano elegante, romantico e struggente. Attendiamo l’album con trepidazione.

Cesare Cremonini: 6,5

Ventiquattro Ore

Stare al centro di una pista da ballo lasciandosi trasportare da luci stroboscopiche, agitando la testa con gli occhi chiusi per poi ritrovarsi a metà degli ’90. Mi scusi quant’è un gin-tonic? 5 mila lire prego. Ops.

Lemandorle feat Pineta: 7,5

23 6451 (ALBUM)

Questo è l’album della settimana: tha Supreme ha già scritto una nuova e gloriosa pagina dell’hip hop italiano con un disco dalle sonorità varie ed eclettiche a supporto di liriche potentissime corredate da collaborazioni di livello. La produzione di questo disco è un piccolo capolavoro e non a caso sta già dominando le classifiche di Spotify. Ma cosa più importante, la gente ne parla in giro. Nell’album sono presenti infatti alcuni dei massimi esponenti della “scena” italiana come: Salmo, Nitro, Lazza, Mahmood, Marracash, Fabri Fibra, Gemitaiz e MadMen.

23 6451 (ALBUM): 8

Bambini Elettrici (ALBUM)

Si tratta del primo disco della giovane cantautrice. 10 brani molto ben scritti, liriche non banali che raccontano storie, diverse, colorate e iconiche che narrano i retroscena della quotidianità di noi “giovani”, bambini un po’ più adulti, che ci aggiriamo tra le vie delle città proiettati sui vetri delle metropolitane, sulle pozzanghere alle uscite dei locali o semplicemente su un disco come questo per capire chi siamo e dove stiamo (pardon, vorremo), andare.

Bambini Elettrici (ALBUM): 7,5

Tutto

Molla con questo pezzo prova davvero a mollare tutto! Autoanalisi di quella che viene definita la “generazione dei Mi Piace”.

Molla: 7

Pericolo Pubblico

Attenzione: un PERICOLO PUBBLICO si aggira su Spotify. Romanticismo in chiave elettro-pop che fa ballare con un tocco di sana malinconia. Ogni release di Wlog è una storia a sè che merita di essere ascoltata.

wLOG: 8

Ascolta le migliori uscite della settimana nella TOP 10 della playlist della community su Spotify

 

Please follow and like us:
error0