musica

New Indie Italia Music Week | Le pagelle (IV)

Di Alessandra Ferrara ft Salvatore Giannavola

Crollano viadotti, aumenta la portata dei fiumi, il sole fa capolino, popolazioni in rivolta: disastro! Un terremoto di note è una possibile soluzione: non uccide, invade, illumina i giorni più cupi, cambia l’umore.

Assaltiamo, allora, di ascolti i nostri artisti preferiti (e non): è il week end del Black Friday anche per loro!

Paracetamol

Después de haber conquistado las clasificas italianas, Calcutta, intenta expandirse en el mercado hispano hablante con la versión castellana de la hit invernal Paracetamol. ¿Edoardo logrará a los éxitos de la carrera internacional de Laura Pausini, Eros Ramazzotti, Nek y Tiziano Ferro? Una pregunta que nunca habrìamos querido formular.  ¿Un intento exitoso de exportación? Lo sabremos pronto.

Calcutta: 6

 

Ragazzi Stupendi [album]

Per la rubrica “Come va fatto un album”, ecco a voi il secondo disco di Mai Stato Altrove. Dopo averci stropicciato l’anima con I dischi, Dentro un ricordo e Contento lo stesso, ci immergiamo nell’ascolto di Ragazzi Stupendi, proiettati in una stanza del suono immaginaria dove il tempo e lo spazio si confondono, propagandosi nell’aere come ultrasuoni che permeano le pareti e i tessuti del miocardio.

Mai Stato Altrove: 9

 

Le spalle nell’abbraccio

Il ritorno di una delle band più rappresentative della musica indipendente italiana. Le spalle nell’abbraccio è un brano elegante, leggero nei suoni ma non altrettanto nella narrazione. Andare a un concerto e sentire qualcosa che si arrende: una frase che basterebbe come spunto per un trattato di sociologia. Siamo soli, vorremo stare insieme ma alla fine come terra e luna, non ci resta che condividere un’orbita comune che ci unisce ma mai del tutto.

Perturbazione: 7

 

Moschino

 

Flusso di coscienza alla Joyce per la nuova voce, di casa Maciste, dalla stridente dolcezza . VV é il piacevole ronzio di un Moschino alle nostre orecchie: non infastidisce ma colpisce.

VV: 7

 

Ho pianto in discoteca

 

L’elettro-pop coinvolgente da mi sballo in discoteca, ed invece no. Qui si piange e si balla allo stesso tempo in equilibrio perfetto. Feat  da non smettere di cantare, piangere e ballare. Loop assicurato: sghere!!

Sem&Stènn, CRLN: 8

 

Serata banale

 

Elettrocardiogramma piatto di serate tutte uguali. Si può dare una svolta ad una serata apparentemente banale? Come? Ascoltando proprio questo pezzo! Un pizzico di immaginazione e fantasia ed il gioco è fatto.

Mameli: 7

 

Quest’ultima canzone

Se la tua musa non meritasse più di essere la tua unica fonte di ispirazione? Non avere paura, il solo pensiero di lei sta già mettendo nero su bianco il testo di un’altra canzone, anche se non merita un minimo di importanza. Quest’ultima canzone sarà proprio quella che trasforma il male in un sorriso.

Blumosso: 7,5

 

Che vita meravigliosa

Il mare metafora della vita è  immagine poetica e matura. Il moto ondoso dell’apparente calma piatta confonde, l’immensità dell’orizzonte seduce, lo sbattere delle onde divora.

Diodato: 6,5

 

Vent’anni

 

Età soglia tra pura adolescenza e inizio della giovinezza, ma i 20 anni della generazione Z non sono più quelli dei loro genitori (o nonni). Pezzo dai toni delicatamente duri: l’invito ad asciugarsi gli occhi pieni di lacrime è un’esortazione verso la rinascita. Cosa sono 20 anni? L’inizio della vita!

Spumante: 8

 

Le femmine i maschi  [album]

Femmine e maschi faccia della stessa medaglia, riflesso del contesto socio-economico in cui viviamo. Addio alle ragazze pazze per Kurt Cobain, adesso è il turno dei youtuber incapaci paradossalmente di accendere la strumento fonte della propria fama, il pc. Maschi poco maschi,più vittime, patetici e scortesi: 3000 gintonic non sono la soluzione! Femmine e maschi protagonisti di amori sfuggenti, senza levarsi la maglietta. Amori da cancellare con un raggio laser.

I miei migliori complimenti: 7,5

 

Tutti amiamo senza fine [album]

L’album dell’amore: arma a doppio taglio potentissima anche in tutte le lingue del mondo. Sentimento che, come una scossa, agita corpo ed anima tanto che non riesco a respirare se mi manchi tu. Allo stesso tempo toglie le parole spazzando via la voglia di rivoltare il mondo. Il dolore, la rabbia sono il riflesso stesso dell’amore, ma alla fine Tutti amiamo senza fine, senza preoccuparci di nulla.

Siberia: 8

 

Senza Ghiaccio [album]

Benvenuti a Senza Ghiaccio, baretto de Roma dove è possibile fumare paranoie e bere sentimenti. I proprietari del locale Asp126 e Ugo Borghetti vi accoglieranno in un ambiente in cui il sole mi bacia le occhiaie, vodka in tazza.È possibile pure campare di Campari come le super star. Atmosfera tipica di chi ha chiuso un capitolo della sua vita senza pensieri ma adesso è pronto a prendersi tutti i sogni che aveva nel 2009. Daje! Stappamose na bira, immancabilemnte Peroni.

Asp126, Ugo Borghetti: 7

Ascolta la Migliore Musica Italian su Spotify

Please follow and like us:
error0