sahara | Indie Tales

Sono confuso. Difficile ammetterlo a se stessi. All’inizio la mia confusione mi esaltava, giustificavo il mio stato d’animo con il fatto che fosse una cosa comune un po’ a tutta la mia generazione. Finché, l’altro giorno, non ho trovato un foglio di carta tutto rovinato dal tempo, appeso ad un muro a Firenze. C’erano scritte queste parole:

Chi cazzo sei? Cosa cazzo cerchi? 

Vuoi una vita, uno spazio.  

In cui poter essere TE. Avere degli impegni, degli amici, stare un po’ da solo.

Avere musica da ascoltare.

Un modo tutto tuo di fare arte.

Una casa tutta tua. Piccola, piccola, piccola.

Non importa dove.

Trovare il coraggio di fare quel che vuoi fare.

Eliminare ogni vergogna. 

Trovarti bellissimo, fare l’amore con te stesso il più possibile.

L’hai già detto “ascoltare musica”? 

Camminare, correre, muoverti. 

Dedicare a te stesso tutte le belle canzoni d’amore che senti. 

Essere il protagonista della tua fottuta vita! 

Scrivere. Lo prometti? Ma cosa? Libri? Pensieri? Cominciamo con i pensieri. Ordiniamoli. 

Sono parecchi… 

Non vergognarti, mai. Di quello che sei, di quello che fai…

Vivi! E lascia vivere. Sei bello, godi. Urla. Sfogati.

Stai male, stai bene. Non sentirti in colpa (e non fare niente per sentirtici).

Non giudicare! Non giudicarti! 

SII UMANO. Sei Umano. 

Sei eclettico. Un giorno romantico (ascolti musica Indie, socchiudi gli occhi, indossi fiori). Un giorno very bad bad boy (don’t giv-i a fuck, ascolti Trap e rap nero). HA-HA. 

Sei Kill Bill. Sei forte fragile piccolo grande. Sei calmo, sei caos. Ti piacciono un monte di cose diverse: RICCHEZZA, CAZZO.

Non aver paura degli eccessi: CONOSCITI.

Ascoltati.

Viaggia.

Impara.

Ridi.

Piangi.

Senti. Sentiti. Senti il mondo. 

Non avere paura. Non c’è MAI da avere paura. Sii sicuro.

C’è sempre una gomma magica per cancellare paure e insicurezze, in ogni luogo, in ogni tempo.

Sei il tuo migliore amico, l’Amore della tua vita. Non avrai altro Dio al di fuori di Te. 

A volte non ti piaci. Ti svegli la mattina e sai che non ti piaci. Hai paura di impazzire. Hai paura e basta. Di te, degli altri, di ogni cosa. Del mondo. Perciò ti incazzi.

Vuoi imparare a volerti bene, bene davvero. A difenderti, se necessario. Ma difenderti da chi? Da te stesso, forse.

Un abbraccio caldo tra te e te, ti meriti. Vuoi fare mille e una cose, poi ci pensi troppo e non fai niente. Menti a te stesso, a volte. 

Vuoi stare bene. Essere felice NO MATTER WHAT. 

Avere inventiva, creare. Essere gentile ma anche fermo, calmo. Non mieloso. 

Non voglio più temere di apparire cupo, pieno di vergogna, pesante. 

Vuoi fare quello che ti va, piacerti, accettarti, amarti. 

Vuoi la pace, trovare la TUA dimensione. Riuscire a vedere il bello, soprattutto quando è “nascosto”. Capire che è sempre lì, tutto è bello. Tu sei bello. 

Circondarti di persone positive, di esperienze che ti insegnino qualcosa.

Insegui la luce. Sorridi, sii forte. Non chiuderti. 

Buonanotte. Che bella è la vita?

 

Mi ha rincuorato. Potrei essere più confuso di prima, ma ora so che chiunque abbia scritto questo testo ha in testa lo stesso Sahara che ho io. E vado a letto più tranquillo.

Racconto liberamente ispirato al brano sahara di GENTE e Keynoise

Please follow and like us: