Santino Cardamone | Anteprima video SASHA GREY & Intervista

Irriverente, ironico, carismatico: Santino Cardamone, cantautore calabrese di nascita, ma bolognese d’adozione.

Il cantante ha pubblicato il 7 giugno il suo nuovo singolo Sasha Grey, ispirato dalla nota porno star, conosciuta durante una festa.

Il brano è un insolito inno alla libertà. L’artista si espone al suo pubblico senza paura di essere frainteso, cantando la sua passione per la giovane e bellissima Sasha. Fresco e carico di ironia, Sasha Grey è un brano che non nasconde i continui doppi sensi, ma anzi, li accentua in un crescendo di parole e musica, segno che Cardamone è un’artista che riesce a spazziare dal cantautorato classico a quello più contemporaneo e un po’ sfacciato.

Il cantautore presenta in anteprima per Indie Italia Mag il video di Sasha Grey

INTERVISTANDO SANTINO CARDAMONE

Ciao Santino. Sei un cantautore brillante e con un vocabolario molto ricco. Sentire il nuovo brano, Sasha Grey, mi ha stupito.

La profondità si perde per lasciare spazio alla provocazione e all’ironia un po’ più spinta. Com’è nato questo brano?

Diciamo che qui ho voluto un po’ esagerare. Musicalmente parlando ci sono sonorità molto fresche. Mi sono divertito, tutto qui. Il brano è nato dopo aver  conosciuto Sasha Grey dal vivo ad una festa privata a Brescia, è da lì è partito tutto.

Di giorno professore, di notte cantautore. Cosa penseranno i tuoi studenti del tuo nuovo brano?

Ho sempre detto che mi sento un po’ come Batman che si divide in due personalità. I miei alluni impazziscono per questo brano, anche perché dentro ci sta un briciolo di trap e sonorità elettroniche che ai giovani di oggi piace molto.

Sasha Grey è ormai da anni un’icona del porno. Ci dobbiamo dimenticare delle ragazze acqua e sapone raccontate da altri artisti dell’ITPOP per aprirci ad un tipo di donna “non convenzionale”?

Non proprio. Io sostengo che le brave ragazze acqua e sapone ancora oggi esistono, rare ma esistono. Il mio è solo un pezzo ironico per cantare una ex pornostar con la faccia da brava ragazza.

Attraverso Sasha Grey racconti il tuo bisogno di libertà. È un bisogno provocatorio, legato non solo ad una vita che ti sta stretta e una casa che non è la tua?

Amo la libertà e la possiedo pure, per mia fortuna ne faccio buon uso quando posso.

Provocare per essere notati. Credi che con questa canzone ti guadagnerai un posto tra le hit di quest’estate? Qual è il tuo obiettivo?

Non ho scritto questo pezzo per farla diventare una hit, posso affermarti che su spotify sta viaggiando davvero bene, poi quel che arriva lo prendiamo senza tirarci indietro.

Sempre ricollegandomi alla domanda di prima, si dice spesso “bene o male purché se ne parli”, non hai paura che un brano come questo possa “screditare” il tuo lavoro in generale?

Assolutamente no, ho fiducia del mio pubblico, sa bene che ogni tanto voglio uscire dal mio solito mondo musicale.

Il video di Sasha Grey è sicuramente la ciliegina sulla torta di questo progetto. È ironico, pieno di allusioni inequivocabili. Di chi è stata l’idea di realizzarlo così?

Di Stefano Bazzano, un grande. Si sentirà parlare molto di lui in futuro.

Ci racconti un aneddoto legato al videoclip?

Mi hanno lasciato a digiuno per un’intera giornata. Ho mangiato gli spaghetti con violenza e passione, però mi sono divertito.

Irriverente, provocatorio, con un’ironia che non lascia spazio all’immaginazione. È questo il nuovo volto di Santino Cardamone?

Dipende. Io cambio in base al mio stato d’animo, musicalmente si nota tantissimo, spaziare vari generi è quello che amo.

L’estate è finalmente arrivata. Quali sono i tuoi progetti? Ti vedremo in giro per l’Italia a promuovere il tuo nuovo singolo?

Suonerò in giro per l’Italia e stiamo preparando anche cose nuove per dopo l’estate,sperando che la mia musica arrivi a più persone possibili.

Ascolta Santino Cardamone nella playlist di NUEWO di Indie Italia Mag

Please follow and like us:
error0