Fiorello, mecenate dell’indie italiano | Il Rosario della Sera ft Indie Italia Mag

Di Salvatore Giannavola

14 Gennaio, Gazzelle ospite da Fiorello a Il Rosario della Sera. I due pubblicano una story, la condivido su Indie Italia Mag e Fiorello ricambia il favore. Stupore, sorpresa, mizzica!

Premessa

Fiorello è per me un guru della comunicazione. Sin da bambino, da irriducibile fan di Mamma Rai, sono cresciuto a pane e varietà (scusatemi ma ero troppo piccolo ai tempi del karaoke). Cantante, comico, imitatore, scoptico e pungente uomo comunicatore, showman. Quando mi dissero che Fiorello era siciliano, precisamente di Augusta, un paese a poco più di novanta minuti da casa mia, rimasi quasi stranito.

Nella testa di un bimbo-adolescente era difficile arrivare a credere che un ragazzo venuto da un luogo che non lascia grande spazio alle velleità artistiche fosse arrivato a diventare una star dei palinsesti nazionali. Poi appresi del percorso che aveva fatto Fiorello: dei villaggi, del karaoke, degli albori di Radio Deejay e della la sua intraprendenza.

Ebbi la conferma del fatto che occorrono perseveranza, passione e una giusta dose di coraggio per la realizzazione di un sogno; al di là del contesto di provenienza apparentemente avverso ma anch’esso funzionale come ci dimostra la carriera artistica di Fiorello che è contraddistinta da richiami alla sicilianità.

Farsi avanti

Decido quindi di buttarmi e di scrivere un messaggio a Rosario con tanto di link alla nostra playlist spiegando sommariamente la mission della community, cosa avevo da perdere? Praticamente nulla.

Opzione 1: Rosario non avrebbe letto il mio messaggio. Normale, plausibile. Ha oltre il milione di seguaci.

Opzione 2: Legge il messaggio e tutto ciò che potrò ottenere è un “Visualizzato”. Triste sì, però almeno verrà a conoscenza della realtà di Indie Italia Mag (by Mercuryo) e della sua missione.

Opzione 3: Rosario legge il messaggio e convinto dalla freschezza e dalla novità dei brani proposti mi scriverà o addirittura accetterà di passarne alcuni in radio durante Il Rosario della Sera su Radio Deejay: programma esilarante, satirico e divertente  che ha lasciato il segno nello scenario della radiofonia italiana del 2019.

Storie di mecenatismo ai tempi di Instagram

Se ci avete seguito durante questi ultimi mesi, sapete già l’epilogo di questa storia che si è evoluta con trame sempre più sorprendenti.

Oggi però è giunto il momento di istituzionalizzare questa fantastica avventura, raccontarla. Da Febbraio a Maggio ho vissuto un’esperienza che mi ha portato a dialogare quasi quotidianamente con Rosario Fiorello proponendo quelli che secondo me sono e saranno i brani che hanno segnato il nuovo corso della musica italiana.

Molti mi chiedono “ma perchè lo fai?”. Non c’è una risposta univoca a questa domanda. Posso dire che questa è prima di tutto una passione e come tutte le passioni, se perseguite con perseveranza, prima o poi ti portano qualcosa di bello. E così è stato. La catarsi di una generazione che si esprime attraverso la musica.

Grazie alla lungimiranza artistica e alla disponibilità di Fiorello che si è prestato all’ascolto e alla valutazione delle nostre chicche musicali; siamo arrivati nelle autoradio, nelle app e nelle case di milioni di ascoltatori sintonizzati sulle frequenze di Radio Deejay per ascoltare le gag, gli ospiti e le novità musicali di Fiorello e dal suo talentuoso staff composto dal maestro Enrico Cremonesi, da I Gemelli di Guidonia, dall’imitatrice Gabriella Germani e dagli autori Francesco Bozzi, Pierluigi Montebelli e Federico Taddia. Il Rosario della Sera purtroppo non andrà in onda nella prossima stagione ma Fiorello è già pronto a intraprendere una nuova sfida. Nei prossimi mesi ne sapremo di più!

Indie Italia Mag ft Il Rosario della Sera: 30 brani indie che hanno lasciato il segno

Adesso passiamo ai fatti, ecco a voi i migliori 30 tra i migliori brani indie italiani dei nostri tempi selezionati accuratamente dal team di Indie Italia Mag e mandati in onda da Sir Fiorello. Elettronica, rap, pop, dance, rock, soul…non ci siamo posti limiti. Il solo parametro di scelta è stato quello che amiamo definire EFFETTO WOW che scaturisce dalla miscela di tre elementi, fondamentali: unicità della proposta artistica, qualità della produzione e liriche.

Ascolta la playlist di Indie Italia Mag su Spotify

E’ stata un’esperienza indimenticabile. Ma chissà, potrebbe esserci un seguito!

MARGHERITA VICARIO – MANDELA

BONAVITA – FIGLIE FEMMINE

WLOG – DISPETTI DI CARTA

ELLA NADI’ – METTITI SUL DIVANO

LA MUNICIPAL – LAMPADINE

LARA – PANNA SPRAY

PROVARE – YES/SEF

DIMARTINO – GIORNI BUONI

THE HERON TEMPLE – VULNERABILE

TARANTINO – UNA VITA AL VAR

MAJOR – COACHELLA

FRIGO – LA GIOIA E L’ANSIA

SPINELLI – NON TI VEDO PIU’

IO E LA TIGRE – SE ENTRAMBI I NOSTRI AEREI CADESSERO

POSTINO – BLU

MARU – GIORGIA

LE FORMICHE – SALUTA LA CITTA’

SPUMANTE – SERVE UNA SVOLTA

FANOYA – RICORDI GLI ACCORDI

MAMELI – CI VOGLIAMO BENE

MEGHA FT LEMANDORLE – EROI

LEO PARI – I PICCOLI SEGRETI DEGLI UOMINI

MARIA ANTONIETTA – QUANTO ERI BELLO

NOSTROMO – GIRADISCHI

LA GOVERNANTE – SOPRA LA CITTA’

SEM  & STENN – THE FAIR

LEGNO – MI DEVASTO DI THE’

SPUMANTE – BON VOYAGE

GODO – E’ VERO

VENERUS – LOVE ANTHEM I

WLOG – BIGLIE

Un’artista da tenere d’occhio (non è passata in radio per questioni di tempistiche legate al termine del programma) è ROSITA BRUCOLI che potrete scoprire tramite questa esibizione live.

 

 

 

 

 

 

 

 

Please follow and like us:
error0