berlino84

Berlino84 e il suo inno alla speranza per gli innamorati | Intervista

Questo particolare momento storico ci ha messo di fronte ad una situazione di isolamento a cui probabilmente nessuno era abituato e ognuno di noi ha dovuto riorganizzare le proprie attività. Stessa cosa ha dovuto fare anche Berlino84, pseudonimo di Fabio Picciocchi, cantautore originario di Avellino che in questa quarantena ha pubblicato un nuovo singolo direttamente ispirato da questo momento: “Amore in quarantena”.

Berlino84 ha fatto il suo esordio nel 2019 pubblicando i suoi primi 3 singoli dove grazie ad un sound prettamente pop dalle venature a volte più elettroniche a volte più rock, già faceva emergere le sue capacità di paroliere. A distanza di qualche mese torna con questo nuovo singolo che sembra quasi essere un inno alla speranza. Una canzone che vuole rappresentare, anche grazie ad una buona dose di ironia, le difficoltà che in questo momento hanno avuto gli innamorati, ai quali per molti giorni è stato impedito di poter avere un rapporto “normale”. Con “Amore in quarantena” dunque Berlino84 ci dice che nonostante tutto le cose cambieranno in meglio.

Contestualmente all’uscita del brano, Berlino84 ha rilasciato anche il video-clip. Ovviamente anche il video è stato girato adattandosi alle limitazioni previste. Il risultato è un video clip in cui Berlino84 ha coinvolto oltre 10 persone che nei loro momenti di quotidianità cantano la canzone del cantautore irpino.

Oltre ad “Amore in quarantena“, Berlino84 ha in cantiere altri progetti e i prossimi periodi saranno probabilmente cruciali per il cantautore campano. Si comincia il prossimo mese con l’uscita di un nuovo brano, “Come va a Milano”. La canzone sarà l’ultimo brano dell’EP digitale che conterrà tutte le canzoni pubblicate fin ora da Berlino84.

Oltre a questo Berlino84 ci confida che ha pronti altri due brani che saranno inseriti nel suo primo disco in studio previsto per il mese di Dicembre.

In attesa dunque delle prossime uscite abbiamo scambiato quattro chiacchiere con Berlino84 per conoscere meglio lui e la sua musica.

Berlino84

INTERVISTANDO BERLINO84

Ciao Fabio. Raccontaci un po’ di te. Come sei arrivato ad essere “Berlino84”?

Ciao, io suono pianoforte e chitarra da quando avevo praticamente 10 anni e dopo un bel po’ di anni di gavetta in giro per i locali e dopo aver scritto oltre 30 brani ( lasciandoli nel cassetto ) ho deciso di giocare le mie carte come cantautore grazie anche all’incontro con Alessandro Cecconi della Meltina Records, un ‘ etichetta indipendente di Città di Castello che ha deciso di puntare su di me, infatti di ogni mio brano sono suoi gli arrangiamenti.

La seconda curiosità è sul nome. Da dove deriva “Berlino84”?

Berlino84 nasce dalla mia grande passione per David Bowie. Infatti il nome Berlino l’ho scelto  per omaggiare il suo periodo berlinese dove secondo me ha dato il meglio di lui. Invece 84 è il mio anno di nascita.

In questo periodo di lockdown sei riuscito ad essere produttivo e hai fatto uscire un nuovo pezzo: “Amore in quarantena”. Vuoi parlarci un po’ della genesi di questa canzone?

Allora “Amore in quarantena” nasce soprattutto dalla mia voglia di lanciare un messaggio di speranza, insieme ad un pizzico di ironia, a tutte quelle persone che non hanno potuto vivere l’amore nel modo libero di sempre. Molti spunti li ho trovati sui social, infatti erano tante le canzoni che i fidanzati si dedicavano e allora mi sono detto perché non scrivere un brano tutto per loro?

E l’ho fatto. Spero di esserci riuscito.

Il brano sembra essere un inno alla speranza. Tu sei una persona speranzosa di natura? E, oltre all’aspetto artistico, come hai vissuto dal punto di vista emotivo questo periodo?

Sono sincero io nella vita sono una persona che pensa molto in positivo e da ogni episodio anche negativo cerco di tirar fuori il massimo. In questo periodo mi sono dedicato alla scrittura infatti oltre a questo brano ho scritto anche altri due brani dal titolo “Venezia 136” e “George Best” che faranno parte dell’ album in uscita a Dicembre 2020.

Berlino84

Il video di “Amore in quarantena” è molto particolare. Quante persone hai coinvolto per girarlo e montarlo?

Per “Amore in quarantena” ho coinvolto 10/15 tra gli amici più simpatici e pazzi che ho. Il montaggio del brano è toccato ad una persona che stimo tantissimo che è Luca Fasulo della “Rennacreative” di Avellino.

In cosa ti senti cambiato e/o evoluto rispetto ai tuoi precedenti lavori?

Diciamo che non è cambiato tantissimo, sono solo più maturo per scrivere brani che abbracciano vari generi, infatti nell’album in uscita a Dicembre passerò dal Pop all’elettronica, passando per l’indie-rock anche all’interno dello stesso brano.

Progetti per il futuro?

Per quanto riguarda i progetti futuri, il prossimo mese lancio un nuovo singolo, ovviamente “love”, dal titolo ”Come va a Milano?’‘ che chiuderà un EP digitale che conterrà “Sotto la pioggia” – “Milano – Avellino” – “Dimenticherò” – “Amore in quarantena” e “Come va a Milano”. Il brano parla di una giovane coppia dove dopo anni di  fidanzamento lei si trasferisce a Milano per l’ università e una volta a contatto con la vita mondana e qualche festino trasgressivo a casa di qualche amico si dimentica completamente di lui. Il pezzo avrà un sound molto estivo in modo da poterci anche far distrarre da questo brutto periodo.

Grazie per l’intervista spero di rivedervi per  miei progetti futuri.

Ascolta Berlino84 nella playlist Spotify di Indie Italia Mag

 

Promuovi la tua musica con Indie Italia Mag! Scrivici su Direct!

Please follow and like us: